Glossario Immobiliare

Glossario con i principali termini legati al mondo immobiliare e la loro definizione più comune.

ABITABILITÀ
certificazione rilasciata dal Comune dopo i controlli effettuati dall’Unità Sanitaria Locale relativa al rispetto delle norme igieniche che consente l’uso di edifici di nuova costruzione. Per essere abitabile, un immobile deve avere determinate caratteristiche di altezza dei vani, luminosità e presenza di finestre, che vengono stabilite dalle norme edilizie.

ABROGAZIONE DI UNA LEGGE
cessata efficacia di una legge con conseguente sua cancellazione dal sistema giuridico.

ABUSO EDILIZIO
attività edilizia che comporta una trasformazione del territorio che, però, non è stata autorizzata o non è conforme alle procedure previste dalla legge o non obbedisce alle norme urbanistico-edilizie oppure è difforme dal progetto approvato.

ACCERTAMENTO
atto mediante il quale il fisco rende nota al contribuente la propria diversa valutazione in materia di reddito, trasferimenti immobiliari e successioni, rispetto a quella presentata dal contribuente stesso nella sua dichiarazione.

ACCERTAMENTO CATASTALE
operazione relativa agli immobili urbani effettuata dagli uffici competenti per ogni unità immobiliare, in base a dichiarazione, accompagnata da planimetria, allo scopo di definirne ubicazione, consistenza e rendita catastale.

ACCOLLO
nel settore immobiliare tale termine si riferisce ai mutui: l’acquirente prende accordi con il venditore impegnandosi a pagare il debito che questi ha contratto con l’istituto di credito erogatore del mutuo. Se cioè sull’immobile che si intende acquistare grava un mutuo con relativa ipoteca, è possibile assumere l’onere del debito residuo. L’importo di tale debito viene sottratto al prezzo di acquisto e non è necessario stipulare un altro contratto di mutuo (si procede infatti con quello vecchio). In genere, per questo tipo di contratto, in cui l’istituto creditore è garantito da ipoteca sull’immobile, non occorre il consenso dell’istituto per la validità dell’accollo.

ACCONTO
versamento di una cifra parziale da detrarre dalla somma totale da versare; l’acconto non ha valore di caparra.

AD INTERIM
dal latino, ha il significato di "provvisorio"; in particolare, si riferisce all’amministratore di condominio che, alla scadenza del mandato, resta in carica provvisoriamente in attesa della nomina del suo successore o della proroga del proprio mandato.

ADDIZIONI
opere aggiunte dal conduttore nell’immobile concessogli in locazione. Esse possono essere eliminate alla fine della locazione qualora ciò possa verificarsi senza danni per l’immobile, salvo che il proprietario preferisca mantenere le addizioni stesse. In tal caso questi deve versare al conduttore un’indennità pari alla minor somma tra l’importo della spesa e il valore delle addizioni al momento della riconsegna dell’immobile. Per le addizioni non eliminabili senza danneggiare l’immobile, vedere "migliorie".

ADEMPIMENTO
ottemperanza a un obbligo o a un contratto secondo i termini concordati tra le parti.

ADESIONE
accettazione di una proposta contrattuale presentata da una sola delle parti.

AGGIUDICATARIO
soggetto partecipante all’asta al quale il giudice assegna l’immobile.

AGRUMETO
termine catastale che indica un terreno coltivato ad agrumi.

AIACI
Associazione Italiana Amministratori Condomini Immobili.

ALAC
Associazione Liberi Amministratori Condominiali.

ALIQUOTA
termine di natura fiscale che definisce la percentuale, applicata all’imponibile, sulla quale si determina l’ammontare dell’imposta dovuta:
- proporzionale: aliquota costante qualunque sia l’ammontare dell’imponibile (per esempio, quelle dell’ILOR, dell’IRPEG e quasi tutte quelle dell’imposta di registro);
-progressiva: serie di aliquote stabilite in rapporto all’ammontare del reddito imponibile, per cui a un certo imponibile corrisponde un’aliquota che si applica al reddito complessivo
-progressiva a scaglioni: serie di aliquote crescenti, ognuna delle quali si applica a una certa fascia o a parte dell’imponibile (per esempio, le aliquote IRPEF).

AMMORTAMENTO
meccanismo di rimborso del mutuo attraverso il pagamento di rate, mediante ripartizione pluriennale del costo di acquisto dell’immobile. In genere l’ammortamento avviene a quote annuali costanti.
Nell’ammortamento costante in ogni rata si paga una parte del capitale ottenuto in prestito e una parte degli interessi.

ANAGRAFE TRIBUTARIA
registrazione del contribuente attraverso un codice formato da numeri e lettere ricavati dal suo nome, cognome e data di nascita.

ANCE
Associazione Nazionale Costruttori Edili.

ANNUNCIO D'ASTA
pubblicità a carico della Cancelleria del tribunale per vendite immobiliari all’asta, indicante oggetto della vendita, ufficio di svolgimento della procedura, nome del giudice delegato, ora e giorno in cui è prevista l’asta, le condizioni della stessa.

APPC
Associazione Piccoli Proprietari di Case.

AREA EDIFICABILE (0 FABBRICABILE)
lotto (o porzione dello stesso) che, in accordo con la disciplina urbanistica locali, può essere sfruttato a fini edificatori.

ASSEGNAZIONE (DI ALLOGGIO)
atto mediante il quale, in materia di edilizia residenziale pubblica e di cooperative edilizie, si attribuisce a un determinato soggetto il diritto a ricevere in consegna un alloggio (nelle forme previste dal bando e dallo statuto). Relativamente al diritto di famiglia, indica la sentenza della magistratura che assegna a uno dei coniugi l’alloggio familiare in caso di separazione o di divorzio.

ASSICURAZIONE INCENDIO 
tutela che una banca richiede per un bene offerto in ipoteca a garanzia di un finanziamento in caso di incendio o autocombustione.

ASSICURAZIONE SUI MUTUI IPOTECARI
tutela fornita ai proprietari di titoli garantiti da ipoteca sul pagamento degli interessi e del capitale in caso di insolvenza del soggetto emittente.

ASTA
vendita al miglior offerente. Si definisce anche incanto.

ASTENSIONE
atto che indica la mancata adesione al voto (senza però opporsi allo stesso) da parte di un condomino nel corso di un assemblea condominiale. In genere l’astensione non incide sul calcolo delle maggioranze, ma può, in alcuni casi, ostacolare la formazione di una maggioranza e, quindi, impedire la decisione dell’organo collegiale.

ATTO NOTORIO
atto ricevuto da pubblico ufficiale, nel quale sono verbalizzate deposizioni o asserzioni giurate. giurate.

ATTO PUBBLICO
documento redatto da un notaio o da un altro pubblico ufficiale secondo le formalità previste dalla legge.

ATTO SOSTITUTIVO DI ATTO NOTORIO
in determinati casi, la legge concede ai cittadini la facoltà di effettuare dichiarazioni sostitutive di documentazione di origine pubblica.

AVVIAMENTO COMMERCIALE
indennità che, in alcuni casi, il locatore deve pagare al conduttore di immobili ad uso diverso da quello abitativo alla scadenza della locazione e come requisito essenziale per la riconsegna dell’immobile.

AZIONE DI RIVENDICAZIONE
atto che ha lo scopo di salvaguardare la proprietà, con il quale il proprietario di un bene può rivendicarlo contro il soggetto che lo possiede o detiene.

Torna su